Pasta alla pizzaiola

Solo ora mi sono accorta di non aver condiviso con voi il mio piatto preferito, un primo che mi ricorda le mie domeniche primaverili passate in campagna, un piatto che ci tramandiamo di generazione in generazione e che la mia mamma, e prima ancora la nonna, preparano in maniera eccelsa! E' un piatto ideale per le scampagnate, ottimo anche freddo, riscaldato il giorno dopo in padella.....insomma in poche parole è BUONA SEMPRE!!!!


Ingredienti:
Pomodori tondi grossi e rossi
Pasta lunga formato "regina"

(sono più grossi dei bucatini
e più piccoli degli ziti)
oppure pennette
Pangrattato

Parmigiano
Basilico
Origano
Olio
Sale
Aglio (io non lo metto)


Procedimento:
Premetto innanzitutto che la proporzione è di 1 Kg di pomodori circa su 500-600 gr. di pasta.
In una coppa tagliare a pezzetti non troppo piccoli i pomodori e condirli con abbondante olio, sale, origano, basilico spezzettato. Tagliare in 3 parti la pasta.
Scolare la pasta a mezza cottura, di solito bastano 4 minuti di cottura per il formato "regina", unire parte dei pomodori, una manciata abbondante di pangrattato e una manciata di formaggio. In una teglia versare dell'olio, aggiungere metà quantità della pasta, spolverizzare di pangrattato e formaggio, aggiungere altri cucchiai di pomodori, poi versare l'altra pasta avanzata e terminare coprendo con i pomodori avanzati e pangrattato e formaggio, aggiungere altro olio, coprire con carta stagnola e infornare in forno caldo a 180° per circa 60 minuti.
Una decina di minuti prima di sfornare, togliere la stagnola, girare un po' la pasta e lasciar fare un po' di crosta in superficie.

Vi garantisco che è più difficile spiegare il procedimento che realizzarlo, il risultato è un piatto profumatissimo e straordinariamente buono e fresco!!
Buon appetito!!